77 Significato biblico e simbolismo


Il numero 7 è uno dei numeri più significativi della Bibbia. Dio si riposò il settimo giorno.

Il numero 7 è citato oltre 700 volte nella Bibbia e 54 volte nel libro dell’Apocalisse, che parla di 7 chiese, 7 angeli, 7 trombe, 7 sigilli e 7 stelle.

Gli Israeliti conquistarono Gerico dopo averla circondata per 7 giorni. Salomone costruì il tempio per 7 anni, Giobbe ebbe 7 figli e il grande diluvio seguì 7 giorni dopo che Noè salì sulla sua arca.

Ci furono 7 anni di abbondanza e 7 anni di carestia, e Gesù pronunciò 7 frasi sulla croce.

Numero 77 nella Bibbia – significato

Il significato di un numero può essere visto come la vibrazione di base come la base del numero.

In generale, la numerologia del numero 77 rappresenta un’energia condivisa che contiene le idee di:

Immagina di avere la libertà personale di perseguire qualsiasi capriccio e sperimentare qualunque cosa ti interessi.

7 è menzionato 737 volte nella Bibbia. «7 volte» è menzionato 6 volte, il settimo è 119 volte. Ogni giorno Pietro andava da Gesù e il giorno: “Signore, quante volte hai perso mio fratello che ha peccato contro di me? Ce l’hai fatta? «.


Per Pietro il perdono fino a sette volte ha raggiunto l’apice della sua spiritualità. Fu colpito dal Signore al comandamento della montagna: «Tu sei perfetto, come perfetto è il Padre tuo celeste» (Mt 5,48).

Probabilmente, per Peter, perdonare a volte significava raggiungere la perfezione. Nostro Signore uscì con una risposta: «Non ti dirò un 7, una campana fino a settanta volte un 7» (Mt 18,22). È la perfezione sulla perfezione.

«7» è il numero della perfezione, di solito con enfasi spirituale. In ebraico, la parola «7» è «cavallo». Venendo dalla radice «Sabah», ti soddisferò, ne hai avuto abbastanza.


Pertanto, il significato della parola «7» è chiamato con questa radice, il settimo giorno, Dios che riposa dall’opera della Creazione.

Era pieno e completo, buono e perfetto. Se hai commenti sulle sue opere: «Va bene». Era soddisfatto e poi riposato. Il sito risulta quindi perfetto e completo in relazione a quanto utilizzato.

Il primo modello di una vita completa dopo la caduta dell’uomo è dato in Genesi 5,24: “Cammino, cammino, cammino con Dio e sparisco, perché cammino con Dio”. Enoch era il settimo dopo Adamo e il primo hombre che non tentò la morte.

Numero 77 nella Bibbia – Simbolismo


Strato 18 e costruisce ricchezza, costruisce l’autostima, costruisce la fiducia in se stessi, espande le opportunità per servire la società.

Ed è anche un antico segno del destino stesso, che decide quale strada prenderà una persona.

Il diciottenne che lo indossa è in grado di liberarsi dalla rabbia e dall’irritazione, tutte le sue azioni sono finalizzate a buone azioni.

La cosa principale è sintonizzarsi correttamente e rimuovere tutte le piccole cose e le distrazioni dal tuo progetto di vita. I portatori diciottenni hanno un potente campo energetico: persone con problemi e carattere debole vi affollano, come falene alla luce.


Se 18 appare spesso nella tua vita, è un segno di un ciclo completato e l’inizio di un nuovo ciclo. Questo Destino ti dà un segno e ti indica la giusta direzione.

Non abbiate paura dei cambiamenti a venire e dei possibili disagi: tutti gli sforzi fatti saranno premiati centuplicati.

Ascolta la tua voce: tra dieci possibili opzioni, puoi scegliere la strada giusta. Il numero 18 cresce

Significato spirituale del numero 77

Persone verso la religione e le questioni spirituali. Questo è forse il momento migliore per sviluppare la pace interiore e la spiritualità.

Le persone dotate di questo numero si distinguono per un mondo spirituale sviluppato e una pace innata. Vanno molto d’accordo con i loro colleghi e parenti.

Oltre ad amare gli altri, diciotto portatori hanno sviluppato un senso di compassione.

Spesso amano gli animali e talvolta associano la loro vita all’allevamento e alla protezione.

Sono persone con capacità intellettuali ben sviluppate: sono facili da imparare e hanno una maggiore perseveranza.

Tra i personaggi famosi ci sono molti scienziati di talento, professori, inventori e uomini d’affari. Se sommi i numeri primi di diciotto, ottieni nove. Simboleggia uno degli antichi dei romani: Marte.

Una divinità guerriera conferisce a una persona coraggio, determinazione e determinazione.

L’energia rappresentata dalla numerologia del numero 77 è soprattutto un’energia di espressione del personale liberale.

Fatti interessanti sul numero 77

Secondo il Talmud, l’universo è composto da 7 cieli, e il Corano ne parla spesso. I musulmani in pellegrinaggio alla Mecca circondano Qaba, il principale santuario dell’Islam, sette volte.

Nei matrimoni ebraici, la sposa spesso si gira 7 volte intorno allo sposo. Nell’induismo, ci sono 7 mondi sopra, ma anche 7 mondi sotto.

Il dio del sole, una delle divinità vediche più importanti, è trainato da 7 cavalli alati in un carro attraverso il cielo e il corpo umano ha 7 chakra di base.

La mitologia giapponese ha 7 divinità della felicità che sono responsabili della salute, della lunga vita, della felicità, della conoscenza e della ricchezza dei loro protetti.

Se lanci i dadi al casinò, c’è una buona probabilità che tu ottenga una settimana, e se mescoli il mazzo 7 volte le carte sarebbero completamente disposte.

C’è una superstizione comune che la parola «7» porti sfortuna al gioco del craps. È vietato pronunciarlo, quindi i giocatori lo chiamano «quello» o anche «il diavolo».

A proposito di gioco d’azzardo, prima di sederti a un tavolo a Las Vegas, assicurati di dare un’occhiata alle 7 Happy Crazy Girls che si trovano al Riviera Hotel. Sono in bronzo e rappresentati di schiena, senza vestiti. Fortunatamente, nel gioco tutte le ragazze hanno bisogno di essere accarezzate.

La parola ebraica deve essere usata per sei anni, che era il limite legale (Es. 21:2). Con affetto, dico che Jacob aveva voluto servire suo fratello Labán per sette anni attraverso Raquel.

Solo l’amore può andare oltre ogni limite legale e può abbracciare l’intera durata del servizio. (Gen. 29:20).

Dopo Pasqua, il pueblo d’Israele dovrebbe mangiare pane senza lievito per sette giorni. Hanno dovuto pagare per la levitazione delle sue case.

Nel dovere di far lievitare «dal primo giorno al settimo» (Es 12,15). Qui, ovviamente, sei messo in evidenza per l’implicita santità di tutto ciò.

Il lievito significa corruzione e vera separazione da Dios. Dopo essere stati salvati, dobbiamo vivere al di fuori della levitazione nei nostri «7 giorni», che è tutta la nostra vita.

Il cero tabernacolo d’oro aveva sei braccia che sporgevano da un sostegno centrale, riassumendo il totale, dando risalto e armonia con la luce che era la luce del Dios pueblo nel mondo, ma era divina.

In corrispondenza delle armi furono realizzate anche delle lampade. (Es. 25-32, 37).

Prima che Aaronne ei suoi figli iniziassero il loro servizio sacerdotale, furono consacrati per sette giorni (Lv 8,31-36).

Il figlio di Aaronne, che aveva preso il suo posto come sacerdote, doveva indossare le vesti sacre di Aaronne per sette giorni. (Es. 29: 2, 30). Sono descrizioni di una vita interamente dedicata al servizio del Señor.

C’erano 7 giorni della festa del Signore: Pasqua, Finestre Azzime, Primicias, Pentecôtes, Expiación, Trombe e Tabernacoli (Lev. 23: 1-44). Ecco un perfetto tipo di Cristo come delizia, gioia e riposo.

Vedi il numero 77

Quando Israele prese la città di Gerico, Dio ordinò loro di fare il giro della città sette volte.

Poi il settimo giorno, mentre camminava, finì il suo cammino, terminò il suo cammino.

Questa passeggiata terminò quando i sette sacerdoti presero le sette coppe di cuoio dall’arca (Giosuè 6: 1-12).

Salomone impiegò 7 anni per costruire il tempio di Dio (1 R. 6:38). Salomone e tutto il pueblo consacrarono la casa di Dios. «Così trovo Salomone festa 7 giorni…» (2 Cr. 7: 8) e «vi dimora con la dedicazione dell’altare in 7 giorni» (2 Cr. 7: 9).

I miracoli di Eliseo sono stati sigillati con il numero 7: il bambino che è stato il risultato di molte volte prima di aprire gli occhi (2 R. 4,35). Naamán, capo dell’esercito del re di Siria, “se fece bene nel Giordano” prima di essere guarito dalla lebbra (2 R. 5:14).

Il fallimento in amore o sul lavoro diventa una fonte di sofferenza senza fine. Si può dire che nel tempo è come una droga per un tossicodipendente, ed essendo sull’ago dell’autocommiserazione e della sofferenza, queste persone raramente si ritirano volontariamente.

Anche il più piccolo fallimento, che normalmente nessuno noterebbe, può qui essere visto come un segno di un destino perduto, al cubo o aumentato al centesimo grado.

I pessimismi sono l’estremo da temere. Perché una volta lì, è difficile per queste persone liberarsene.


Deja un comentario