Arcangelo Lucifero

Il nome Arcangelo  Lucifero  significa stella del giorno o figlio del mattino. Molti lo riconoscono come un altro nome di Satana, l’angelo caduto. Ma prima della sua caduta, Lucifero era un essere magnifico con un ministero unico.

Sfortunatamente, l’orgoglio si è impadronito del suo cuore e il peccato gli è costato tutto. Insegnando su argomenti gravi come Satana e il peccato. Lucifero era un angelo di Dio che si rivoltò contro il suo creatore e fu esiliato dal cielo. Più comunemente conosciuto come Satana, regna sulle anime bandite all’inferno per l’eternità.

Lucifero è uno dei tre arcangeli menzionati nelle scritture. Fu creato da Dio come tutti gli angeli, ma il suo ruolo era diverso da quello delle altre schiere angeliche. Lucifero era considerato un angelo protettivo. Proprio come i cherubini coprivano il propiziatorio dell’Arca dell’Alleanza, Lucifero fu nominato da Dio come l’angelo del culto, qualcuno il cui ministero circondava il cuore del cielo.

Origine dell’Arcangelo Lucifero

Lucifero è menzionato per la prima volta nell’Antico Testamento, dove il suo nome è stato tradotto dalla parola ebraica helel , che significa brillantezza . È stato creato da Dio quando ha creato tutti gli altri angeli in cielo.

Questo porta molti a chiedersi perché Dio abbia creato un tale angelo, solo per rivoltarsi contro di lui e diventare il volto del male per il resto dell’eternità. Ma Lucifero è stato creato prima che esistessero i concetti di buono e cattivo. È stato creato prima dell’uomo e prima che il peccato fosse gettato nel mondo.

Storia dell’Arcangelo Lucifero

Satana è stato creato da Dio migliaia di anni fa come un angelo perfetto. Satana si chiamava Lucifero e viveva in paradiso. Lucifero era al di sopra di ogni altro angelo in Paradiso. Il suo aspetto era bellissimo e abbagliante. Irradiava luce e gloria. Era ricoperto d’oro e di gioielli scintillanti. Lucifero era l’angelo principale sul ponte e lavorava nella sala del trono di Dio.

Lucifero ha trascorso molto tempo con Dio Padre e Gesù Cristo. Si incontravano spesso per condividere idee e fare progetti. Erano molto vicini l’uno all’altro ed erano in perfetta armonia.

il vero nome di lucifero

Lucifero era orgoglioso

Poco più di 6000 anni fa Dio e Gesù ebbero un incontro privato e Lucifero non fu incluso. Lucifero divenne geloso. Fu lanciata una campagna per dimostrare che era al di sopra di Gesù. Lucifero iniziò ad essere orgoglioso della propria gloria e saggezza.

  • Il tuo cuore è sollevato dalla tua bellezza; hai corrotto la tua saggezza per il tuo splendore. Ezechiele 28:17
  • Hai posto il tuo cuore come il cuore di un dio. Ezechiele 28: 6

Nel corso del tempo, un terzo degli angeli in cielo ha scelto di schierarsi con Lucifero e adorarlo invece di adorare Gesù. Dio fece sforzi incessanti per persuadere Lucifero a pentirsi e a tornare a Dio. Lucifero ha quasi ceduto, ma non voleva lasciare andare il suo orgoglio e umiliarsi. Si è rifiutato di ammettere di aver sbagliato.

Satana è vivo ed è reale. Ha ricevuto il nome di Satana dopo essere stato scacciato dal cielo . Satana e i suoi angeli sono demoni. Vivono nel mondo degli spiriti. Tentano e influenzano le persone della terra, ma la maggior parte delle volte sono invisibili per noi.

Satana ha diversi nomi. È anche chiamato Diavolo, Drago, Serpente, Belzebù, Abaddon, Apollyon e molti altri nomi. I nomi di Satana elencano molti dei suoi nomi dalla Bibbia.

Lucifero scacciato dal cielo

Alla fine Lucifero si trincerò nel suo orgoglio e Dio non poté più influenzarlo. Dio rimosse con riluttanza Lucifero dalla sua posizione di capo degli angeli del ponte. Lucifero fu scacciato dal cielo, insieme agli angeli che avevano scelto di seguirlo.

La storia di Satana è iniziata con la ricchezza e l’onore. Satana aveva un futuro glorioso. Poi divenne geloso e orgoglioso . Si rifiutò di pentirsi e il suo futuro si oscurò. Gli eventi della storia continuano mentre Satana viene sulla terra e cerca di diventare il dio di questo mondo.

Satana ha causato più tristezza, dolore e morte di qualsiasi altro individuo nella storia del mondo. Delizie nella distruzione. Satana vorrebbe distruggere ogni persona sulla terra.

» alt=»Le nom de Lucifer quand il était un ange» width=»500″ height=»278″ data-src=»https://santoportal.com/wp-content/uploads/2018/10/nombre-de -lucifer-cuando-era-angel.jpg» data-srcset=»https://santoportal.com/wp-content/uploads/2018/10/nombre-de-lucifer-cuando-era-angel.jpg 500w, https ://santoportal.com/wp-content/uploads/2018/10/nombre-de-lucifer-cuando-era-angel-300×167.jpg 300w» data-sizes=»(max-width: 500px) 100vw, 500px» />

Potrebbe interessarti anche: Storia di San Cristobal

Qual è la vera storia dell’Arcangelo Lucifero

Vuoi la storia vera? Prima di tutto, Lucifero non è Satana. Lucifero è un nome che è stato dato al re di Babilonia da Isaia .

Va inteso come titolo dispregiativo. Significa stella del giorno o luce del mattino. Isaia lo diede al re perché il re era così arrogante. Credeva di essere uguale a Dio. Satana non ha ricevuto un nome da Dio. Non merita un nome. Gli esseri umani, i miti e i media hanno dato a Satana molti nomi, ma nessuno di Dio.

Satana era un angelo in paradiso ed era buono . Finché non vide ciò che Dio aveva creato sulla terra. Gli angeli hanno il libero arbitrio e Satana si convinse di dover governare sugli umani. Voleva per sé la lode che Dio stava ricevendo dagli altri angeli e dagli uomini. Satana lasciò che i suoi desideri sbagliati lo cambiassero.

Così iniziò a lavorare sull’unica cosa che Dio aveva detto ad Adamo ed Eva di non fare: mangiare il frutto. Eva era giovane e inesperta . Satana la convinse che se avesse mangiato il frutto avrebbe saputo quanto Dio e avrebbe potuto prendere le proprie decisioni su ciò che voleva fare.

Come un bambino ribelle mangiò del frutto. Poi ne diede un po’ ad Adamo. Ora Adamo era il capofamiglia e avrebbe potuto dire di no a Eva e spiegare perché. Sapeva cosa aveva detto Dio riguardo al mangiare il frutto. Quindi la coppia avrebbe potuto avvicinarsi a Dio e chiedere perdono.

Ma non lo fecero. Quando Dio chiese loro se avessero mangiato il frutto, entrambi incolparono qualcun altro per quello che avevano fatto. Adamo disse che era colpa di Eva ed Eva disse che era colpa di Satana. Né Adamo né Eva si dissero dispiaciuti né chiesero a Dio di perdonarli.

Satana e altri angeli stavano guardando per vedere cosa avrebbe fatto Dio. Adamo ed Eva, mangiando il frutto, mettevano in dubbio il diritto di Dio di governare. O la loro sovranità. Se Dio avesse ucciso la coppia e avesse ricominciato quella domanda, prima o poi si sarebbe ripresentata. Tutti gli angeli e gli umani hanno il libero arbitrio e Dio non li farebbe obbedire o negherebbe il libero arbitrio allora e per sempre. Quindi Dio ha permesso alla coppia di farla franca, per così dire.

Ha permesso loro di prendere le proprie decisioni. Ma ha anche tolto loro la protezione. Ora stavano lottando per trovare cibo e riparo per se stessi. Hanno dovuto decidere come trattare i loro corpi che invecchiano perché il giorno in cui hanno mangiato il frutto hanno cominciato a morire. E i loro figli cominciarono a morire il giorno in cui nacquero.

Sebbene grazie alla loro perfezione, vissero per centinaia di anni e alla fine morirono. Non solo, ma gli umani e Satana furono lasciati incaricati di governare.

Com’è andata? In che modo un uomo ha governato il mondo? Siamo al sicuro e felici? Con tanto cibo e una bella terra? Appena. Durante l’intera esistenza dell’umanità ci sono stati problemi, sofferenze, abusi, crimini, odi, guerre. E così via.

Queste cose hanno causato problemi non solo ad Adamo ed Eva, ma a tutti coloro che sono nati da entrambi . Le azioni di Adamo ed Eva sono servite da monito per gli umani per migliaia di anni. Gli esseri umani hanno chiaramente dimostrato di non poter dirigere i propri passi, tanto meno quelli degli altri sulla terra.

Presto Dio riacquisterà il dominio della terra da Satana e dall’umanità e ripristinerà la terra nel paradiso che aveva inteso in primo luogo. Tutti coloro che sono morti e rimangono nella memoria di Dio saranno resuscitati sulla terra restaurata per avere l’opportunità di vivere su questa terra. Solo che questa volta Dio non permetterà alle persone di governare se stesse o la terra.

Il Regno di Dio dominerà la terra ancora una volta per sempre. Non ci saranno mai più malattie, dolore o morte. Finché le persone obbediranno a Dio come governante, la terra sarà il paradiso che doveva essere. Satana e i suoi angeli o demoni seguaci alla fine saranno distrutti.

Chi è Lucifero e perché si è ribellato

Era un essere creato e lasciò la mano creatrice di Dio in uno stato perfetto (Ezechiele 28:12,15). E rimase perfetto nelle sue vie finché non fu trovata in lui l’iniquità (versetto 15b). Qual era questa iniquità? Leggiamo nel versetto 17: «Il tuo cuore era orgoglioso della tua bellezza e hai corrotto la tua saggezza a causa del tuo splendore». Lucifero era apparentemente così impressionato dalla propria bellezza, intelligenza, potere e posizione che iniziò a desiderare per sé l’onore e la gloria che appartenevano solo a Dio. Il peccato che ha corrotto Lucifero è stato l’orgoglio autogenerato.

Apparentemente questo rappresenta l’effettivo inizio del peccato nell’universo che precede la caduta dell’Adamo umano per un tempo indeterminato. Il peccato ha avuto origine nel libero arbitrio di Lucifero in cui con la piena comprensione delle questioni coinvolte ha scelto di ribellarsi al Creatore.

Questo potente essere angelico è stato legittimamente giudicato da Dio: «Io ti scaccio sulla terra» (Ezechiele 28:18). Ciò non significa che Satana non avesse più accesso al paradiso, perché altri versetti della Scrittura indicano chiaramente che Satana mantenne questo accesso anche dopo la sua caduta (Giobbe 1:6-12; Zaccaria 3:1,2). Tuttavia, Ezechiele 28:18 indica che Satana fu completamente e completamente espulso dal governo celeste di Dio e dal suo luogo di autorità (Luca 10:18).

Isaia 14: 12-17 è un altro passaggio dell’Antico Testamento che potrebbe riferirsi alla caduta di Lucifero. Dobbiamo essere franchi nell’ammettere che alcuni studiosi della Bibbia non vedono alcun riferimento a Lucifero in questo passaggio.

Si sostiene che l’essere menzionato in questo versetto sia indicato come un uomo (Isaia 14:16); è paragonato ad altri re della terra (versetto 18); e le parole: «Come sei caduto dal cielo» (versetto 12), si dice che si riferiscano a una caduta da grandi altezze politiche.

» alt=»nom angélique de l’histoire de lucifer et plus» width=»500″ height=»282″ data-src=»https://santoportal.com/wp-content/uploads/2018/10/nombre- angelical-de-lucifer-historia-y-mas.jpg» data-srcset=»https://santoportal.com/wp-content/uploads/2018/10/nombre-angelical-de-lucifer-historia-y-mas .jpg 500w, https://santoportal.com/wp-content/uploads/2018/10/nombre-angelical-de-lucifer-historia-y-mas-300×169.jpg 300w» data-sizes=»(max -larghezza: 500px) 100vw, 500px» />

Ci sono altri studiosi che interpretano questo passaggio come riferito solo alla caduta di Lucifero, senza alcun riferimento a un re umano. L’argomento qui è che la descrizione di questo essere è al di là dell’umano e quindi non può riferirsi a un semplice uomo mortale.

C’è una terza opinione che ritengo preferibile alle due precedenti. Questa opinione considera Isaia 14: 12-17 avere un doppio riferimento. Può essere che i versetti da 4 a 11 parlino di un re reale di Babilonia. Poi, nei versetti 12-17, troviamo un doppio riferimento che include non solo il re di Babilonia ma anche una descrizione tipologica di Lucifero.

Se questo passaggio contiene un riferimento alla caduta di Lucifero, allora lo schema di questo passaggio sembrerebbe adattarsi a quello del riferimento a Ezechiele 28, cioè, viene descritto prima un capo umano, quindi viene fatto un doppio riferimento a un capo. umano e Satana.

È significativo che il linguaggio usato per descrivere questo essere si adatti ad altri passaggi della Bibbia che parlano di Satana. Ad esempio, le cinque «volontà» in Isaia 14 indicano un elemento di superbia, che è stato evidenziato anche in Ezechiele 28,17 (cfr 1 Timoteo 3,6 riferendosi alla presunzione di Satana).

Come risultato di questo atroce peccato contro Dio, Lucifero fu bandito dal vivere in cielo (Isaia 14:12). Divenne corrotto e il suo nome cambiò da Lucifero («stella del mattino») a Satan («avversario»). Il suo potere divenne completamente pervertito (Isaia 14:12, 16,17). E il suo destino, dopo la seconda venuta di Cristo, è di essere legato in un pozzo durante il regno millenario su cui Cristo regnerà (Apocalisse 20:3), e alla fine sarà gettato nello stagno di fuoco (Matteo 25 :41).

Potrebbe interessarti anche: Come morì San Giuda Tadeo

La caduta della grazia dall’arcangelo Lucifero

Prima della sua caduta dal cielo, Lucifero era un angelo alto ed esaltato. È stato descritto come liscio e felice. Si dice che la sua fronte sia alta e larga, segno della sua intelligenza. La sua forma era perfetta e la sua presenza era nobile e maestosa. Una luce lo circondava e lo rendeva più luminoso e più bello di tutti gli altri angeli.

Ma Lucifero era geloso di Gesù Cristo, che era uno con Dio prima che Lucifero fosse creato. Lucifero sapeva che non importa quanto intelligente o rispettato fosse, Dio avrebbe sempre scelto Gesù Cristo su di lui. Per quanto ci provasse, Lucifero non poteva accettarlo.

Ma Lucifero non ha rivelato i suoi sentimenti. Quando tutti gli altri angeli si inchinarono a Cristo, Lucifero li seguì, anche se il suo cuore non era puro. Dio ha avuto un incontro con Gesù per discutere i suoi piani per la creazione. A Lucifero non è stato permesso di partecipare alla riunione. Non gli era permesso conoscere i piani di Dio per il futuro. Questo preoccupava Lucifero, poiché pensava di essere un favorito in paradiso. Voleva essere importante quanto Dio stesso, ma non vedeva come avrebbe potuto raggiungere un tale livello di potere.

Ha lasciato l’immediata presenza di Dio. Il suo cuore era pieno di invidia e rabbia. Raccolse gli altri angeli in segreto e introdusse l’idea che avrebbero adorato lui invece di Gesù. Disse agli altri angeli che non avrebbe più adorato Gesù e che avrebbe preso il posto del Figlio di Dio.

Gli altri angeli non respinsero immediatamente l’idea. Erano infelici perché non capivano le intenzioni di Dio. Alcuni angeli decisero di schierarsi con Lucifero e di ribellarsi a Dio e a Gesù. Gli angeli rimanenti erano leali e credevano che Gesù Cristo fosse colui che avrebbero dovuto adorare. Gli angeli leali cercarono di raggiungere Lucifero e convincerlo di questo . Piangevano ed erano in ansia per ciò che il futuro avrebbe potuto riservare.

Lucifero non ha cambiato idea . Si allontanò da qualsiasi angelo che scegliesse di rimanere fedele a Gesù. Agli angeli che si schierarono con Lucifero fu promesso un governo nuovo e migliorato in cui tutti avrebbero avuto completa libertà. Gli angeli leali cercarono di nuovo di mettere in guardia Lucifero sulle conseguenze delle sue azioni, ma era più sicuro che mai che stava facendo la cosa giusta per se stesso, per gli angeli che avevano scelto di seguirlo e per i cieli.

Non c’era crimine più grave di quello che stava commettendo Lucifero. Si stava ribellando al governo di Dio. Dio chiamò tutti gli angeli in cielo, incluso Lucifero, e chiese loro di presentare il loro caso.

Lucifero disse a Dio che sentiva di dover essere considerato importante, se non di più, di Gesù Cristo. Dio minacciò Lucifero, dicendogli che sarebbe stato trovato indegno del paradiso se avesse continuato questi pensieri . Quindi Lucifero disse a Dio che quasi la metà degli angeli in Paradiso era d’accordo con lui e sfidò Dio, dicendo che non sarebbe stato disposto a licenziare quasi la metà dei suoi angeli.

Dio dichiarò che tale ribellione era imperdonabile e che Lucifero e gli angeli che lo seguirono non sarebbero più rimasti in cielo. C’era guerra in cielo, ma Dio, suo Figlio e i suoi angeli leali hanno vinto la battaglia. Lucifero e il suo esercito furono banditi dal cielo per sempre e tutto fu di nuovo in pace in cielo. Gli angeli rimanenti piansero la perdita dei loro fratelli e sorelle, ma sapevano che avevano bisogno di essere puniti per la loro ribellione.

Leggende sull’Arcangelo Lucifero

La versione breve della storia di Lucifero è nota ai cristiani di tutto il mondo. Ma la versione dettagliata ci dà uno sguardo dall’interno sui motivi per cui l’angelo è stato lanciato dal cielo.

Famiglia

Lucifero è stato creato da Dio e quindi non ha genitori. Non c’è niente nelle scritture che dica che tu abbia mai fatto sesso e non c’è niente che dica che hai figli. Tuttavia, molti credenti della fede cristiana diranno che se non sei un credente in Dio (rendendoti un figlio di Dio) si presume che tu sia un figlio di Lucifero.

Aspetto fisico

L’ aspetto comico di Lucifero con forcone e corna non si basa su descrizioni bibliche. Prima della sua caduta in disgrazia, Lucifero era descritto come la più grande di tutte le creazioni di Dio. È stato descritto come una brillante stella mattutina ed è stato l’essere più potente mai creato . Era più potente degli umani e di tutti gli altri angeli .

Ha assunto molte apparenze diverse tra cui un serpente nella storia di Adamo ed Eva. La Bibbia descrive Lucifero come un angelo cherubino . Questi tipi di angeli possono essere di dimensioni enormi e avere un potere e una forza enormi. Si dice anche che abbiano quattro ali e quattro facce.

Simboli che identificano l’Arcangelo Lucifero

Sebbene ci siano molte emozioni e azioni che possono essere associate a Lucifero, ha un solo simbolo riconosciuto nel mondo. È chiamato il Sigillo di Lucifero e consiste in una «V» sotto un triangolo invertito con linee che vanno dall’alto verso il basso. Il simbolo risale al XV secolo e risale all’Italia.

Potrebbero interessarti anche: opere di Don Bosco

Video la ribellione dell’arcangelo Lucifero

Deja un comentario